Pagine

domenica 28 gennaio 2018

DUE DONNE PER IL CENTRODESTRA NEL COLLEGIO DI CHIOGGIA, MA NESSUNA È DEL LUOGO

Scadono oggi i termini di presentazione delle liste elettorali per il voto del 4 marzo, e all'appello mancano ancora i concorrenti ai collegi uninominali per il MoVimento 5 Stelle. Novità dell'ultim'ora sono sempre possibili, vedi il caso di Lucio Tiozzo nel PD, giubilato per far spazio a Mario Dalla Tor della lista alleata Civica Popolare. Il centrodestra ha comunque fatto sapere i propri orientamenti: sia alla Camera che al Senato si affiderà a due donne per cercare di strappare la rappresentanza della provincia sud, ovvero Chioggia, Cavarzere, Cona, Riviera del Brenta e Miranese. Così, la vicesindaca leghista di Portogruaro Ketty Fogliani è stata dirottata dal suo Veneto orientale ai confini meridionali della provincia, mentre per Palazzo Madama è in corsa Roberta Toffanin, già candidata sindaca a Noventa Padovana e coordinatrice di Forza Italia per la provincia di Padova.
La Toffanin se la dovrà vedere con il sottosegretario democratico Pier Paolo Baretta anche nei cinquanta Comuni del Polesine, mentre appunto avversari della Fogliani per Montecitorio saranno Mario Dalla Tor in quota centrosinistra e Fortunato Guarnieri per Liberi e Uguali. L'attesa ora è tutta per i nomi del M5S, che a rigore dovrebbe scegliere tra coloro che si sono aggiudicati più voti alle recenti "parlamentarie": ma a Chioggia il frizzante periodo elettorale è offuscato dalla incombente crisi della giunta grillina di Alessandro Ferro.

1 commento:

  1. Non e'una novita'. Guardate gli assessori grillini

    RispondiElimina

Chioggia Azzurra suggerisce ai gentili lettori la registrazione di un proprio account Google -anche attraverso uno pseudonimo- con il quale commentare gli articoli, al fine di favorire una miglior comprensione dell'identità digitale tra utenti. Non è nostra intenzione schedare o rintracciare in qualche modo chi commenta anonimamente; anzi lasciamo in tal senso la massima libertà al lettore di non declinare le proprie generalità, restando però nell'ambito del buon gusto e della corretta educazione nel commentare senza offendere alcuno. Siamo certi di essere compresi in questa esigenza, e per questo Chioggia Azzurra ringrazia.